Il MyArt Film Festival ha il patrocinio dell’Unhcr
  • 09
  • 11

Il MyArt Film Festival ha ottenuto il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. L’Unhcr ha infatti ritenuto il festival del cinema indipendente che si svolgerà a Cosenza dal 16 al 18 novembre 2018 – che è dedicato ai documentari e cortometraggio sul tema delle migrazioni forzate e dei diritti umani – meritevole di apprezzamento e, dunque, di simbolica di adesione alla manifestazione. Un’adesione altamente gratificante per il lavoro dell’associazione culturale multietnica La Kasbah e la società di produzione cinematografica Lago Film di Cosenza che organizzano l’evento.
L’Unhcr è infatti la principale organizzazione al mondo impegnata in prima linea a salvare vite umane, a proteggere i diritti di milioni di rifugiati, di sfollati e di apolidi. Lavora in 128 paesi del mondo e si occupa di oltre 68 milioni di persone. Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 14 dicembre 1950, da allora l’Agenzia ha aiutato più di 60 milioni di persone a ricostruire la propria vita. Per questo le sono stati assegnati due Premi Nobel per la Pace, il primo nel 1954, il secondo nel 1981. Il mandato dell’UNHCR è di guidare e coordinare, a livello mondiale, la protezione dei rifugiati e le azioni necessarie per garantire il loro benessere. L’Agenzia lavora per assicurare che tutti possano esercitare il diritto di asilo e di essere accolti in sicurezza in un altro Stato. Insieme ai governi, l’Unhcr aiuta i rifugiati a tornare a casa, ad essere accolti nel paese dove hanno trovato rifugio o in un paese terzo.
La maggior parte delle operazioni dell’UNHCR sono sul campo, si svolgono in tutto il mondo e sono diventate molto complesse: vanno dal reclutamento di nuovo personale garantendo che sia al sicuro in ambienti pericolosi, al fornire medicine e inviare generi alimentari con voli charter. Specifici reparti, per lo più nella sede centrale di Ginevra, sorvegliano aree chiave, come quelle legate alle operazioni umanitarie, la protezione, le relazioni esterne, le risorse umane e finanziarie. Un certo numero di uffici regionali fanno un lavoro di collegamento tra sedi estere e sedi centrali.
Ma l’Agenzia è impegnata anche sul fronte della comunicazione attraverso iniziative di sensibilizzazione, organizzazione e partecipazione ad eventi e incontri sul tema, per far conoscere i temi legati all’asilo e ai rifugiati e migliorare la percezione pubblica e diffondere una corretta conoscenza del mondo dei rifugiati e del diritto d’asilo.
Ed è ciò che fa anche il MyArt Film Festival attraverso i film in concorso, fuori concorso e i suoi eventi collaterali.

More News
  • 26 Apr 2017
  • 0
Approfondimento a una delle figure italiane e internazionali più importanti del Novecento, attraverso il docufilm di Emiliano Barbucci.
  • 9 Nov 2018
  • 0
Il MyArt Film Festival ha ottenuto il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. L’Unhcr ha infatti ritenuto il festival del cinema indipendente...
  • 19 Apr 2017
  • 0
La direzione artistica del MYArt Film Festival esprime grande soddisfazione per la quantità e la qualità dei lavori iscritti alle tre sezioni del festival, in...